L'uguaglianza assedia l'Italia



249 sì e 97 no. 
Sono i numeri che a Parigi ieri hanno dato il via libera alla norma che ridefinisce il matrimonio come "un accordo tra due persone di sesso diverso o del medesimo sesso". L'uguaglianza dei diritti civili per le persone omosessuali è una realtà in Europa: 9 i paesi che riconoscono, a oggi, il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

L'uguaglianza per le persone omosessuali, avanza in Europa, realizzata da parlamenti laici, capaci di avere una visione complessiva della società, in grado di riconoscere il valore politico e socio economico del riconoscimento dei diritti civili per la stessa stabilità sociale. Parlamenti indipendenti da poteri religiosi e condizionamenti culturali reazionari. Parlamenti che contribuiscono alla crescita culturale delle loro società. 
Chi si candida a governare l'Italia segua le orme della Francia. Questo, deve essere fatto. L'uguaglianza assedia l'Italia, facciamola entrare e liberiamo i diritti per una pari cittadinanza. 
Égalité.


Paola Brandolini
Presidente nazionale ArciLesbica

0 comments:

Posta un commento